Spettacoli

ERA NA VOTA ...

17.10.2020 - 18.10.2020

Casa della musica - Federico I
Napoli

Prezzi biglietto


ATTENZIONE: per acquistare i biglietti di questo spettacolo NON è necessaria la registrazione sul sito Go2.it


Acquista Platea non numerata € 6.50+1.50

Ridotto Cral - Over 65 - Under 35 : € 5.00*

*Acquistabili solo al botteghino del Palapartenope

Attive le vendite per
ERA NA VOTA ...
17/18 ottobre 2020
Casa della musica , Federico I


" ERA NA VOTA..."

Regia e drammaturgia: Fabio Di Gesto

Con:
Francesca Morgante
Maria Claudia Pesapane
Luca Lombardi

Chitarra: Lucio De Filippis

Produzione Ri.te.na. Teatro

Quattro attori squattrinati e un musicista intenti a iniziare il loro spettacolo, raggiungono la scena. La goffaggine e l'inesperienza faranno da padrone, dando così vita a una rocambolesca rappresentazione.

“Era na vota...”, nato per l'esigenza di strappare un sorriso dopo il difficile periodo del lock down, è un insieme di cunti e poesie. Molti detti e proverbi hanno alle spalle diverse storie e molteplici significati.
Almeno una volta al giorno ci capita di sentire un detto o un proverbio. In famiglia, in un esercizio commerciale, nei mezzi pubblici o tra amici. I detti talvolta diventano una risposta, un consiglio, un'affermazione. Ci aiutano a semplificare un discorso troppo lungo.
Mi sono chiesto: “E se prendessimo i detti e i proverbi più famosi e provassimo a costruire una storia fatta di tradizione e tanta fantasia, cosa ne verrebbe fuori?”
Un esempio fra i tanti è il detto "Adda venì Baffone" : i più sostengono che sia legato alla figura di Stalin, altri all'immagine di un dio barbuto; questo rende la figura di Baffone con una duplice accezione, adattandola al contesto in cui si usa. Noi abbiamo provato a dare la nostra versione della storia, cercando di coinvolgere il pubblico con la fantasia e, perché no, anche con un pizzico di verità.

Uno spettacolo non solo fatto di prosa, ma anche di musica, basandosi su un accompagnamento musicale essenziale, che prende per mano il pubblico catapultandolo nell'atmosfera del racconto.

La rassegna CONTROVENTO che si propone di indirizzare l’attenzione del pubblico nei confronti della drammaturgia e della danza contemporanea intesa non solo come nuovi testi, ma anche come nuovi interpreti e nuove modalità espressive tutte rigorosamente al di sotto dei 35 anni di età. L’intenzione è quella di stimolare un’attenzione particolare da parte delle giovani generazioni e di meglio articolare, completandola, la proposta teatrale del COMPLESSO PALAPARTENOPE. Una programmazione di spettacoli che recepisce il pullulare di creatività, di proposte, di movimenti, di fermenti intellettuali, di prosa, di musica, di danza e di tutto ciò che il mondo teatrale nazionale è portatore. La creazione di una rete regionale e nazionale che, promuove un’azione di sostegno per i giovani talenti italiani.


Partners